Sei stressato?

Qui puoi rilassarti

facendo di tutto

o niente

Mountain bike: Monte Tersadia - For.di Luis

Da Arta Terme si prende la strada  per Cabia. Giunti al paese, si svolta a destra in leggera discesa. Inizia così la  bellissima carrareccia con un fondo ben battuto e caratterizzata da continui saliscendi.

Alcuni strappi in salita sono cementati (bosco Boscat). Passato il rio di Madonna si raggiunge un bivio. Si scende perdendo velocemente quota (sulla destra stavoli di Plans) per passare il rio Poi, dove inizia una salita faticosa dal fondo cementato che arriva fino al paese di Rivalpo. Giunti alla Chiesa di Pieve di San Martino cominicia l'ascesa verso C.ra Valmedan Alta. La strada è tutta asfaltata e la pendenza risulta costante. Si lascia sulla destra la M.la Albareit e con una serie di tornanti (una decina) da C.ra Valmedan Bassa si arriva a C.ra Valmedan Alta (recentemente ristrutturata). Con bici in spalla si sale a piedi (20/30 minuti) fino alla forcella del Monte Tersadia (1800m). Il sentiero presenta alcuni tratti esposti e richiede esperienza escursionistica. Dalla forcella si può nascondere la mtb tra i mughi e raggiungere la vetta della montagna a piedi(altri 30 minuti circa). Dal punto precedente ha inizio una lunga e fantastica discesa su sentiero (Cai 409) fino al For di Luis. La traccia risulta quasi totalmente percorribile in sella alla mtb (95%). Alcuni punti risultano molto impegnativi (nella parte alta) non tanto per il fondo del sentiero (pendenza, sassi e radici), quanto per l'esposizione (prestare molta attenzione). Nel bosco ad un bivio si svolta sulla destra (procedendo dritti 409°, si arriva a C.ra Tersadia bassa). Sempre immersi in un bosco meraviglioso si raggiunge una strada sterrata che subito dopo confluisce sulla strada asfaltata che porta a Paularo. Si svolta a sinistra e si sale brevemente verso Ligosullo e poco dopo, si prende in discesa una strada sterrata sulla destra con alcuni saliscendi su fondo regolare fino ad un bivio dove si nota un cartello "MTB". Scendendo sulla prima curva sulla destra si vedono disegnate a terra delle frecce color rosso. Successivamente si segue i bolli rossi sugli alberi. Qui comincia un single track bellissimo. Dal sentiero su prato ci si immette poi su una strada lastricata molto ripida, prestando attenzione a dei rivoli d'acqua che la possono rendere scivolosa. Si raggiunge così Villamezzo e in breve Paularo. Su strada provinciale si raggiunte Cedarchis e svoltando sulla destra in salita si arriva al punto di partenza (Arta Terme).


CERCA:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione